In arrivo a Milano il più grande store del mondo di Max Mara

Aprirà il prossimo 28 febbraio, in corso Vittorio Emanuele, il nuovo flagship store di Max Mara, frutto del totale restyling della storica boutique nel cuore di Milano. Con i suoi 1.400 metri quadri complessivi, su quattro piani, è il più grande progetto retail finora realizzato dal gruppo emiliano.
Lo spazio sorprenderà per un concept inedito e innovativo - un negozio-percorso dinamico e metamorfico che dialoga con l’esterno - a cui hanno collaborato diversi esperti del settore, con il coordinamento di Duccio Maria Grassi di Duccio Grassi Architects.
“La storia di Max Mara è legata a una ricerca, creativa e industriale, di stampo pionieristico - ha commentato Luigi Maramotti -. Partendo dal design di moda, la nostra sperimentazione si è spinta fino alla esperienza complessa, e a volte immateriale, dello spazio di vendita”.
“Aprire questa struttura multiforme in un momento di grande discontinuità come quello odierno ha inoltre una valenza simbolica – ha aggiunto il patron del gruppo -. Significa che il successo non può prescindere dal coraggio di ripensare il modo di relazionarsi con i propri clienti, cercando il più possibile di anticiparne i desideri”
Il percorso all’interno dello store presenta una cadenza ritmica centrata sulla sorpresa e accentuata dal layout verticale. Il pianterreno - come si legge nel comunicato stampa – è il piano “dell’emozione e della visione” e ospita scarpe, borse, occhiali, profumi e accessori.
Il soppalco, livello “della sensualità e del sogno”, accoglie il mondo Sportmax e Sportmax Code.
Il primo piano, “della misura e dell’eleganza”, si suddivide invece in due zone: una più ampia, di oltre 600 metri quadri, riservata al mondo Max Mara e ‘S Max Mara e un’altra, più intima e riservata, in cui è in scena la sposa.
Infine, l’interrato, battezzato The Basement è una vera e propria isola all’interno del punto vendita all’insegna “della naturalezza e della contaminazione”. Qui si trovano le collezioni Weekend e il denim, insieme a una selezione di oggetti di design e arredo, curata da Rossana Orlandi.
e.c.
stats