In arrivo nuovi accordi di licenza per Thierry Mugler

La presentazione alla stampa delle collezioni primavera-estate 2005 Thierry Mugler nello showroom a due passi dell’Opéra Garnier a Parigi, ha permesso di fare il punto sul marchio che appartiene al gruppo cosmetico Clarins: in chiusura accordi di licenza per lingerie, orologi e un ampliamento della linea accessori.
Risale a un anno fa la cessione in licenza mondiale per la produzione e distribuzione della linea uomo a Tombolini – che ha ripreso anche la boutique monomarca Thierry Mugler Homme di Rue Etienne Marcel e la gestione dei corner alle Galeries Lafayette e da Madélios –, la cui direzione creativa è stata affidata allo stilista Jean Luc Testu.
Sono in licenza anche la collezione donna presso il gruppo Mariella Burani, i foulard a Mantero, le scarpe a Mario Cerruti, la pelle a Mandelli, mentre restano in Francia le licenze per i bijoux in argento e gli occhiali.
Perrine Houdoux-Stoclet, presidente del dipartimento moda e patrimonio del marchio (6000 sono i modelli in archivio e una mostra è in preparazione per il 2006), annuncia che sono in corso firme di licenza per la lingerie, gli orologi e un ampliamento della linea accessori.
Lo stilista, che non è più operativo nel settore moda contrariamente al profumo, di cui è previsto il lancio di una fragranza femminile per il prossimo anno, prepara la pubblicazione di due libri di fotografia di cui uno sul Cirque du Soleil.
Sul piano della comunicazione, è stato presentato un dvd, frutto della realizzazione di un gruppo di artisti che ha rielaborato immagini di repertorio dell’universo Mugler.
“Vogliamo privilegiare nuove formule di comunicazione per coltivare la differenza,” ha detto Perrine Houdoux-Stoclet. Il dvd è destinato in particolare al retail.
g.g.
stats