In quasi 30 mila a Lineapelle

Lineapelle si conferma la più grande manifestazione fieristica del mondo nei settori materiali e componenti per il fashion system. Alla recente edizione si sono dati appuntamento 1.533 espositori su 51.136 metri quadrati netti e 29.719 visitatori da 120 Paesi, che muovono complessivamente un business da 80 miliardi di dollari.
Rispetto a novembre 2001, gli ingressi a Lineapelle - svoltasi dal 5 al 7 novembre a Bologna - sono aumentati di circa 500 unità: in crescita gli asiatici, grazie anche al ritorno dei compratori nipponici e bene gli statunitensi, mentre sono risultati in lieve contrazione i buyer europei. Lineapelle è stata anche l’occasione per approfondire spunti e tematiche legati alla moda e ai consumi.
Il 7 novembre si è svolto il terzo osservatorio sulle tendenze del futuro, organizzato dall’Anci e tenuto dal sociologo Francesco Morace davanti a una platea di circa duecento persone, in gran parte studenti delle scuole di moda italiane. Elevata la partecipazione anche a Tanweek, evento organizzato l’8 novembre da Lineapelle all’interno della Settimana europea della scienza e della tecnologia: almeno mille studenti di ogni ordine e grado hanno assistito a una serie di conferenze e incontri su caratteristiche, potenzialità e nuova immagine dell’industria conciaria nel nostro Paese.
Meno significativo dal punto di vista numerico, ma altrettanto vivace nell’atmosfera, si è rivelato il quarto workshop internazionale organizzato sempre da Lineapelle nella giornata di venerdì 8 e focalizzato sulla necessità di un’etichettatura ecologica per i prodotti a basso impatto ambientale. La prossima edizione della rassegna si terrà dal 6 all’8 maggio 2003.
Il giorno successivo al termine di Lineapelle ha chiuso i battenti anche Tanning Tech, mostra di macchinari e prodotti chimici per l’industria della concia. Le valutazioni degli organizzatori sono positive: sono giunti circa 500 visitatori in più rispetto all’edizione 2001, il livello tecnologico dell’offerta è apparso elevato e innovativo e l’internazionalità della rassegna è stata ampiamente confermata. Tanning Tech, tra l’altro, ha tenuto a battesimo il primo gruppo di lavoro pelle-calzatura italo-iraniano.
a.m.
stats