Inaugurazione di Pitti Immagine Uomo: l’importante è fare sistema

L’importanza del gioco di squadra è stata ribadita stamattina, durante l’inaugurazione di Pitti Immagine Uomo, dal presidente di Pitti Immagine Gaetano Marzotto e dal presidente del Centro di Firenze per la Moda Italiana, Alfredo Canessa. Assente Luca Cordero di Montezemolo.
Il presidente di Confindustria, ora anche ai vertici della Fiat, non si è presentato, ma è stato più volte citato durante l’incontro in Fortezza da Basso: la sua esortazione a “fare squadra”, del resto, è più che mai attuale anche quando si parla del sistema moda.
“Siamo in sintonia con le linee guida delle strategie di Confindustria – ha ribadito Gaetano Marzotto – e in quest’ottica ci auguriamo che il Governo dia una mano a rafforzare la competitività del nostro Paese, per esempio accogliendo la richiesta delle imprese a diminuire l’Irap: altrimenti sono costrette a rivolgersi sempre più ai Paesi esteri per la produzione”.
Il presidente di Pitti Immagine è convinto che “la ripresa ci sarà, ma non per tutti”. “Sono indispensabili – ha aggiunto – prodotti easy to buy, easy to care, easy to wear e, non ultimo, easy to find”.
Alfredo Canessa ha dichiarato di essere ottimista sul futuro del tessile-abbigliamento. “Si inizia a intravedere una luce in fondo al tunnel – ha osservato – dopo tre lunghi anni di sofferenze”. Come ha tenuto a precisare il presidente del Centro di Firenze per la Moda Italiana, la conditio sine qua non della svolta è la trasparenza gestionale, unita a un’approfondita cultura della ricerca e dell’innovazione e alla sinergia fra aziende, enti e istituzioni. Soffermandosi in particolare su Firenze, Canessa ha ricordato come la città e Pitti stiano lavorando in base a una grande fattività, per aumentare le infrastrutture e fornire al capoluogo toscano un reale valore aggiunto.
Tornando a parlare di mercato, Gaetano Marzotto ha concluso con una speranza affidata ai giovani, che stanno lentamente riscoprendo l’abbigliamento elegante, anche se “contaminato” da dettagli sport e casual, e dunque potrebbero essere la leva di un cambiamento del gusto.
a.b.
stats