Inditex mette a segno una crescita del 20% nei profitti trimestrali

Inditex, il retailer di moda spagnolo noto per i flagship store Zara, ha annunciato una crescita a doppia cifra nelle vendite e nel profitto per il primo trimestre e ha dichiarato di essere sulla strada per raggiungere un "full year margin" in linea con il 2002.
Il gruppo ha anche preannunciato l’apertura di circa 365 store per la fine di febbraio del prossimo anno, inclusi quattro negozi negli Stati Uniti.
L’azienda di La Coruña ha riferito che il fatturato per i tre mesi conclusi al 30 di aprile è salito del 23% a 1,2 miliardi di euro, in seguito all’aumentato spazio di vendita e a un’evoluzione a parità di superficie di vendita. A tasso di cambio costante, il fatturato si è incrementato del 24%. Il profitto netto, invece, è aumentato del 20%, a 98,5 milioni di euro, un po’ al di sotto delle previsioni degli analisti, che avevano indicato una percentuale del 23 %. Inditex ha sottolineato che il margine è stato del 52%, meglio del 51% raggiunto nel 2003. Il gruppo prevede di chiudere l’anno con un margine ampiamente in linea con il 2002, quando ha raggiunto il 51,5%. Nel primo trimestre, Inditex ha avviato 61 negozi e ne aprirà tra 315 e 365 per la fine dell’anno finanziario. Il gruppo, che al momento gestisce quasi 2.000 punti vendita in 50 Paesi, progetta anche di continuare l’espansione negli Stati Uniti, dove ha messo piede in seguito all’inaugurazione di uno store a New York nel 1989. Inditex progetta di aprire quattro negozi negli Stati Uniti quest’anno e altri cinque nel 2005. Il big spagnolo è recentemente sbarcato con il primo store a Hong Kong e ha annunciato piani di espansione in Giappone e nell’area baltica
stats