Inditex: progetti di espansione in Cina

Il gruppo spagnolo Inditex - cui fanno capo le catene di abbigliamento e accessori Zara, Stradivarius, Massimo Dutti, Pull & Bear, Bershka, Oysho, Kiddy’s Class e Often - ha intenzione di dare un’accelerata all’espansione in Asia e negli Usa, dove ai 16 shop attualmente esistenti se ne aggiungeranno 25.
Entro il 2009 dovrebbero partire 83 nuovi negozi in Estremo Oriente, in modo da portare il numero di vetrine in questo territorio a quota 109. Un piano dal quale non è esclusa la Cina, con prospettive di opening a Pechino, Guangzhou e Shanghai. Sono nel mirino anche Hong Kong, Singapore, il Giappone, l’Indonesia, la Corea, Taiwan e la Thailandia. Ma il mercato portante per questa insegna - attualmente declinata in 2.300 punti vendita, che diventeranno 4.100 entro il 2009 - resta l’Europa, dove è realizzato l’80% delle vendite.
fi
stats