Industries affida a Luca Fuso il ruolo di capodivisione sportswear

Si definisce ulteriormente il team di lavoro di Industries, il polo dello sportswear cui fanno capo i brand Moncler, Henry Cotton’s, Marina Yachting, Coast+Weber+Ahaus e la licenza 18CRR81 Cerruti. Luca Fuso entra in azienda con il ruolo di capodivisione sportswear.
Come ha spiegato in un’intervista pubblicata su Corriereconomia di oggi Remo Ruffini, il design-manager che detiene il 38% del capitale (il 48% è nelle mani di Carlyle Group, il 14% di Mittel Private Equity), “escluso Moncler, Fuso seguirà i marchi che, per esprimere appieno le loro potenzialità, hanno bisogno di un’attenzione e di una cura costanti che io non riuscivo a dare perché sono troppo impegnato nel progetto Moncler”. Si tratta del primo cambiamento di struttura dopo l’ingresso nel capitale di Carlyle Group, lo scorso anno.
Oltre ai contenuti, Industries ha ridefinito anche la parte produttiva grazie all’esperienza in materia di organizzazione industriale di Antonio Arcaro, “arruolato” con un contratto triennale che scade con il bilancio 2008 delle prossime settimane. Come ha puntualizzato Ruffini nell’intervista in oggetto, in cui ha evidenziato i buoni risultati delle due linee alto di gamma di Moncler, Gamme Bleu e Gamme Rouge, ora comincerà una fase di lavoro più capillare.
c.me.
stats