Interfilière anticipa le date: in novembre un’edizione indipendente dal Sil

Interfilière, salone parigino dedicato a pizzi, ricami, tessuti e accessori per l’intimo e il mare, vivrà di vita propria per un’edizione all’anno. Dal prossimo autunno rinuncerà all’abbinamento storico con il Salon International de la Lingerie, per posizionarsi da solo in calendario il 19 e 20 novembre.
Per questa edizione sono attesi al Palais des Congrès di Parigi già un’ottantina di espositori. Resta invece invariata la coincidenza temporale di Interfilière con Mode City, la fiera del beachwear: le due manifestazioni si svolgeranno come stabilito dal 6 all’8 settembre a Parigi Porte de Versailles.
Il distacco dal Sil non è netto. L’ente organizzatore Eurovet conferma infatti anche l’appuntamento di gennaio 2009, previsto dal 18 al 20 a Porte de Versailles. “Lo facciamo per i grandi gruppi che desiderano comunque trovarsi gomito a gomito con i confezionisti – puntualizza Hélène Genter, product manager della fiera –. Contrariamente al solito, quello di gennaio non sarà un vero e proprio salone ma una sezione del Sil. Agli espositori verrà offerta la possibilità di uno stand o di una showroom anche giornaliera”.
L’edizione autunnale di Interfilière è la risposta più concreta all’insistente richiesta degli espositori di anticipare le date della fiera, per aderire ai nuovi ritmi della filiera lingerie. Già lo scorso anno Eurovet aveva cercato la soluzione nel progetto Evolution Days, una rassegna satellite fortemente orientata al business, vetrina di preview a cadenza semestrale, a giugno e a novembre, con partecipazione limitata ai soli espositori di Interfilière di provenienza europea.
“L’iniziativa Evolution Days è stata apprezzata dagli operatori - afferma Genter - tanto che crescono le presenze: il prossimo rendez-vous di giugno, dal 24 al 25 al Palais des Congrès, vede la partecipazione di 70 espositori, contro i 61 dello scorso anno”. La sessione di novembre, sarà invece ampliata nel nuovo progetto di cui sopra, che man mano trasformerà l’appuntamento in un vero e proprio salone.
“A oggi abbiamo l’adesione di un’ottantina di espositori – afferma il product manager – ma lavoriamo affinché questo momento diventi una fiera aperta a un’offerta più ampia e internazionale rispetto a Evolution Days, ma ugualmente selezionata.
Sa bene, Eurovet, che Interfilière Evolution Days di novembre disturberà o potrà essere ostacolato da MarediModa, la rappresentativa fiera dei tessuti per il beachwear e l'intimo che si svolge a Cannes (dal 26 al 28 novembre) con notevole seguito. Hélène Genter dichiara a proposito: “L’ideale sarebbe lavorare in sinergia, stiamo negoziando affinché si arrivi a una soluzione che preservi l’identità di ciascuna fiera”.
Ma non è tutto. Un ulteriore cambio di programma potrebbe presentarsi nel 2009, se si deciderà per il tanto dibattuto anticipo di Mode City e Interfilière da settembre a luglio. La risoluzione comporterebbe la cancellazione degli Evolution Days di giugno, come ammette la stessa Genter. “Con l’anticipo di Interfilière, la rassegna dedicata alle preview risulterebbe superflua", ammette. Nulla però è ancora deciso. "Diciamo che, allo stato attuale delle cose, ci sono 80 probabilità su 100 che il progetto anticipazione vada in porto”.
m.b.
stats