Intersélection tiene a battesimo il salone "spin off" Transition

New entry in casa Intersélection, salone parigino dedicato alla distribuzione organizzata: in concomitanza con il prossimo appuntamento, fissato a Parigi-Porte de Versailles dal 6 al 8 aprile, sarà lanciata la nuova manifestazione Transition, che intende rispondere alle esigenze del dettaglio indipendente, alla ricerca di una moda dalle tempistiche elastiche e dai prezzi competitivi.
La parola chiave da qualche anno a questa parte è “fast fashion”, cioè aggiornare le collezioni tradizionali autunno/inverno e primavera/estate con linee flash. Negli Stati Uniti presentare cinque collezioni flash tra le due principali è la norma già da molto tempo. In Europa l’esempio più evidente è dato dalle catene specializzate come Zara e H&M.
Il fenomeno ha attirato l’attenzione di Eurovet, organizzatore della rassegna parigina Intersélection che, da 30 anni, si rivolge alla distribuzione organizzata: iniziando con gli ipermercati (come Carrefour), è passata a dialogare con i portavoce delle catene di negozi, della vendita per corrispondenza – che in Francia, a differenza dell’Italia, riscuote un grande successo - e dello shopping online.
Nel 2007 Eurovet ha commissionato all’Ifm (Institut Français de la Mode) una ricerca che ha dimostrato come oggi le collezioni vengano regolarmente aggiornate 4,7 volte l’anno mentre, per il 2010, sono previste 6,8 collezioni l’anno, più di tre per stagione. “Da un paio di stagioni a questa parte l’8% dei visitatori di Intersélection è composto da dettaglianti che hanno bisogno di costanti novità per non rimanere statici - dice Hervé Huchet, direttore della divisione moda di Eurovet - ma spesso questi stessi negozianti non riescono ad accedere agli elevati limiti minimi d’ordine imposti dalle aziende ai grandi distributori”.
Per loro è stata pensata Transition, una fiera spin off di Intersélection che si terrà dal 6 al 9 aprile 2009 a Paris Expo-Porte de Versailles. “Gli espositori presenti alla prima edizione saranno 80 - specifica Huchet -. Si tratta soprattutto di marchi che presentano moda giovane, anche se il nostro obiettivo è far salire il numero a 500 e rendere Transition una kermesse con una vita propria: infatti già dall’inizio, pur trovandosi nella stessa location di Intersélection, avrà un ingresso indipendente, un modo per sottolineare l’individualità della manifestazione”.
v.d.g.
stats