Intertex/Ready to Show: al via la fiera sul "made in extra Ue"

Parte oggi al Palazzo delle Stelline di Milano una tre giorni dedicata a filati, tessuti, accessori e abbigliamento uomo, donna, bambino e intimo "made in extra-Ue": sono circa un centinaio gli espositori di Intertex e Ready to Show, due fiere che per la prima volta si presentano insieme.
Infatti le rassegne, entrambe organizzate da T.d.F., in passato si svolgevano in luoghi e date diversi: ora la decisione di unirle, per offrire spunti non solo ai compratori che in questi giorni confluiscono nel capoluogo lombardo alla ricerca di novità in fatto di "stoffe e dintorni", ma anche a quelli del trade.
Le circa 100 aziende partecipanti provengono da una ventina di Paesi. In pole position Cina, India e Turchia, insieme a realtà provenienti dalle aree più disparate: dalla Bulgaria agli Emirati Arabi, dalla Romania alla Corea, fino alla Russia e alle ex repubbliche sovietiche. Un’altra novità riguarda la durata della mostra: non più quattro giorni, ma tre. Intertex termina infatti il 12 febbraio.
a.b.
stats