Invista è il nuovo nome di DuPont Textiles & Interiors

DuPont Textiles & Interiors (DTI), la società sussidiaria interamente controllata da DuPont, diventa Invista. Il cambio di denominazione – recita il comunicato dell’ormai ex DTI – “rappresenta un ulteriore passo verso la separazione dall’azienda madre DuPont e contribuisce all’affermazione di una nuova specifica identità societaria totalmente autonoma”.
Il nuovo nome sarà accompagnato dalla dicitura “Built on DuPont Innovation” (“dall’innovazione DuPont”), per sottolineare la continuità con l’eredità dell’azienda, e dall’affermazione “Step Forward” (“un passo avanti”), che esprime la futura mission strategica.
“Invista sarà la più grande azienda mondiale integrata nel settore delle fibre e dei prodotti intermedi con un fatturato globale di oltre 6,3 miliardi di dollari, una presenza in 86 Paesi e 18mila dipendenti – commenta Steve McCraken, presidente della società -. Abbiamo un nuovo nome, una nuova vision e una nuova immagine e possiamo contare sulla nostra insuperabile competenza nella ricerca e nello sviluppo, nonché su alcuni dei più noti marchi al mondo, come Lycra, Coolmax, Antron e su importanti brand specializzati nel settore chimico come Corfree M1 e Terathane”.
Per la scelta della denominazione, DTI - ora Invista - ha condotto indagini approfondite su come i propri dipendenti, clienti, consumatori e investitori percepiscono l’azienda e il suo ruolo all’interno del mercato mondiale attraverso una ricerca in oltre 200 Paesi, analisi linguistiche e culturali in 47 nazioni e la valutazione di oltre 600 possibilità. Ad affiancarla, una delle più importanti società di consulenza per la creazione della brand-identity aziendale, ossia la Enterprise IG di New York.
Invista avrà sede a Wilmington e sarà costituita da tre aree business: abbigliamento, tessile per l’arredamento e per l’industria e prodotti intermedi.
a.t.
stats