Invista concentra gli sforzi nel settore abbigliamento e guarda alla Cina

Dopo la recente acquisizione da parte delle sussidiarie di Koch Industries, Invista annuncia una fase di ristrutturazione interna e una ridefinizione delle strategie legate ai brand per favorire la concentrazione degli sforzi nel settore abbigliamento.
“In ogni settore, il mercato è dominato da poche aziende protagoniste- ha spiegato Bill Ghitis, presidente di Invista Abbigliamento -. Per questo, concentreremo le nostre risorse sui prodotti, i servizi e i marchi con il miglior potenziale commerciale e sui partner strategici che riteniamo possano guidare il cambiamento per l’intero settore e portare opportunità di crescita al mercato”.
In particolare, Ghitis è convinto che il marchio storico Lycra possa giocare un ruolo chiave nello stimolare la domanda da parte del consumatore.
Invista prepara anche ambiziosi piani di sviluppo sul mercato cinese, che prevedono investimenti strategici in sponsorizzazioni sulle televisioni locali e una campagna studiata ad hoc giocata sull’eufonia del claim “Magical Experience” - in cinese “laika” dal suono simile a “laicra” - per aumentare la brand-awareness di Lycra presso i consumatori. Obiettivo: un ritorno in termini di richiesta, che comporterà a breve un aumento delle capacità produttive.
“Siamo convinti – ha concluso Ghitis - che l’innovazione sia il criterio guida per ottenere interessanti opportunità di crescita per noi e per i nostri clienti. Per questo stanzieremo i giusti investimenti strategici e creeremo alleanze commerciali vincenti. Contemporaneamente ci attiveremo per snellire i processi, evitando così gli sprechi.”
c.mo.
stats