Invista si avvicina all'Europa

Con l’obiettivo di avvicinarsi maggiormente ai produttori europei, Invista ha in progetto di avviare un nuovo laboratorio di ricerca e sviluppo in Italia. Sullo sbarco nel nostro Paese al momento non vengono forniti ulteriori dettagli, ma di certo si sa che in Europa, mercato maturo ed esigente, l'azienda lancerà numerose novità.
La società specializzata nella realizzazione di polimeri, intermedi e fibre, presente in oltre 30 Paesi del mondo, preannuncia infatti il debutto di prodotti wellbeing Lycra Body Care, che apportano benefit come freschezza, idratazione e nutrimento della pelle attraverso i tessuti, e Black Lycra, primo elastomero nero all’origine, adatto ai capi elasticizzati neri o scuri. Al loro esordio nel Vecchio Continente anche le nuove versioni di Teflon, Tactel e Lycra dedicate al denim e alla maglieria.
Altra zona di punta per l’ex DuPont Textiles&Interiors, oggi nel gruppo statunitense Koch, è l’Asia, dove a partire dal 2006 saranno attivi nuovi stabilimenti (si parla di un investimento di circa 100 milioni di dollari), che consentiranno il raddoppio della capacità produttiva nell’area.
e.f.
stats