Ipo Prada: richieste per 2,6 miliardi di dollari

L’Ipo di Prada alla Borsa di Hong Kong ha attratto richieste per 2,6 miliardi di dollari Usa: circa 5 volte il valore delle azioni messe in vendita. Soddisfazione per Banca Intesa, azionista del gruppo del lusso con circa il 5% del capitale.
“Siamo super soddisfatti” - ha detto all’agenzia Reuters Gaetano Micciché, direttore generale corporate e investment banking di Intesa Sanpaolo e membro del board di Prada -. Le sensazioni sono molto positive, la reazione degli investitori molto interessante”. Micciché non ha fornito dettagli sul collocamento, ma da più parti si parla di una domanda cinque volte superiore all’offerta.
Oggi intanto è partito il roadshow a Milano che sarà seguito dalle tappe di New York e Boston. La data del debutto più probabile è invece il 24 del mese.
Secondo indiscrezioni emerse nei giorni scorsi, l'offerta pubblica riguarda il 16,55 del capitale (423,3 milioni di azioni) e il prezzo per azione dovrebbe essere compreso fra 36,5 e 48 dollari di Hong Kong (3,2-4,2 euro, vedi fashiomagazine.it del 6 giugno) che valorizzano la società guidata da Patrizio Bertelli tra 8,2 e 10,7 miliardi di euro.
e.f.
stats