Ipo Salvatore Ferragamo: arriva l’ok della Consob

Dopo l’ok di Piazza Affari per la Salvatore Ferragamo arriva anche il via libera dalla Consob. L’organo di vigilanza ha, infatti, concesso al gruppo del lusso la pubblicazione del prospetto informativo relativo all’offerta pubblica di vendita e ammissione alla quotazione delle proprie azioni ordinarie sul mercato telematico gestito da Borsa Italiana.
La notizia del nulla osta è giunta ieri in serata, dopo che in giornata erano circolate voci di un possibile slittamento del debutto in Borsa, in caso di condizioni di mercato avverse (vedi fashionmagazine.it di ieri).
La griffe toscana, che sta per quotare il 25% circa del capitale, dovrebbe avviare il road show da Londra lunedì prossimo, per approdare a Milano due giorni dopo. Secondo una stima di Banca Imi, global coordinator dell’offerta insieme a Jp Morgan e Mediobanca, la società vale 2,2 miliardi di euro (circa 26 volte l'utile atteso nel 2012 (pari a 86,9 milioni, dai 72,6 stimati per fine 2011, vedi fashionmagazine.it del primo giugno).
Il Sole 24 Ore oggi pubblica anche una stima più prudente, indicata dal mercato per le aziende del settore, vale a dire una cifra intorno a 12 volte l’ebitda (113,1 milioni per Ferragamo nel 2010) cioè circa 1,5 miliardi di euro.
e.f.
stats