Ispo a Monaco: stato d’animo buono nei primi due giorni

Atmosfera positiva nei primi due giorni dell’Ispo, il grande salone dell'active di Monaco di Baviera che ha aperto i battenti ieri e li chiuderà il 4. Sembra che il numero di visitatori sia più alto rispetto a quello registrato un anno fa.
La battaglia dei prezzi è comunque al centro dei discorsi fra i 1.700 espositori e le migliaia di compratori presenti, i quali però sembrano anche abbastanza concentrati sulla stesura degli ordini. Il loro mood è ottimista, anche perché quest’anno sono in programma eventi di rilievo a livello sportivo, primo fra tutti le Olimpiadi di Atene.
Gli industriali e i retailer del settore "active e dintorni" pensano dunque che quest’anno segnerà una crescita, dopo un 2003 difficile in cui la produzione è calata in Germania del 4%, a quota 2,57 miliardi di euro e le vendite al dettaglio sono scese a 7,2 miliardi di euro (-5%).
Una piccola spina nel fianco degli organizzatori della Messe München è stata l’accoglienza nei confronti di Ispovision, il concept della fiera focalizzato sulla moda ispirata all’active e sui lifestyle: ci si aspettava un’affluenza maggiore e la "Opening night" della kermesse ha ricevuto commenti contrastanti. A fronte di chi ha lodato l’atmosfera trendy dell’evento, c’è chi ha trovato questo show (culminato con una sfilata) troppo lungo e privo di nerbo.
rp
stats