Istituto Europeo di Design: tre tavole rotonde aperte al pubblico

Da oggi, 14 ottobre, al 16, l’Istituto Europeo di Design di Milano organizza tre incontri aperti al pubblico, dedicati rispettivamente alle professioni della moda, al design e alla comunicazione. Il primo appuntamento in ordine di tempo - oggi alle 17.30 in via Pompeo Leoni 3 a Milano, dove ha sede Ied Moda Lab, la nuova divisione dell’Istituto dedicata specificamente al fashion - si è sviluppato sul tema "Le professioni del sistema moda", con interventi dello stilista-imprenditore Elio Fiorucci, di Armando Mammina (direttore della manifestazione Momi-Modamilano), Carlo Rivetti (presidente di Cp Company), Donata Sartorio (giornalista), Jacopo Valli (pierre), Sanzio Zappieri (presidente del gruppo Zappieri) e Massimo Rametta (direttore marketing in Mondadori).
Domani, martedì 15 ottobre alle 18, si parla di "Italian design system" nell’aula magna del quartier generale dello Ied, in via Amatore Sciesa 4. Intervengono Paolo Borsani di Tecno Italia, Pier Paolo Celeste di Ice Lombardia, Mauro Chezzi direttore generale di Ati, Carlo Forcolini presidente dell’Adi, Luigi V. Mangano amministratore unico di Degw Italia, il designer Marc Sadler e Luca Gatti della Provincia di Milano. Moderatore è Aldo Colonetti dell'Istituto Europeo.
Infine, mercoledì 16 ottobre sempre in via Sciesa, vengono analizzate le nuove professionalità nella società della comunicazione in una tavola rotonda intitolata “Dagli occhi al cuore: comunicare è facile”. I relatori, coordinati dal sociologo Giovanni Cesareo, sono Sebastiano Bagnara (docente di psicologia della comunicazione al Politecnico di Milano), Francesco Casetti (prorettore dell’Università Cattolica nel capoluogo lombardo), Uliano Lucas (fotografo), Fabio Terragni (presidente dell’agenzia Sviluppo Nord Milano) e Aldo Colonetti.
a.b.
stats