It Holding riallaccia con Mensun e avvia contatti con nuovi soggetti

In attesa del cda di domani, convocato per aggiornamenti sulla situazione finanziaria e sulle trattative relative ad operazioni straordinarie, It Holding fa sapere in una nota che sono ripresi i contatti con Mensun (non più in esclusiva) e che, nelle ultime settimane, ha ricevuto manifestazioni di interesse da vari soggetti non meglio precisati. Confermate le voci di "tensioni" sul fronte licenze.
Su richiesta della Consob, It Holding ha infatti spiegato che, a seguito del ritardo del pagamento delle royalty, i licenzianti (il gruppo realizza le linee Vjc Versace, Versace Sport, Just Cavalli, C'N'C Costume National e Galliano) hanno messo in mora le aziende interessate, con le quali sono attualmente in corso “discussioni finalizzate a una soluzione della situazione nell'interesse comune”.
Nel notificare la presenza di problemi di tesoreria (l'indebitamento risultante al 30 settembre 2008 ammonta a 295,4 milioni di euro), a causa del mancato rinnovo di una operazione di cartolarizzazione dei crediti commerciali (a fine estate) e della “progressiva difficoltà a utilizzare pienamente gli affidamenti bancari formalmente in essere”, la holding della moda conferma la necessità che in tempi brevi “venga quantomeno consentito il pieno ed effettivo utilizzo delle linee formalmente disponibili”.
Per il momento si sa di certo che una delle manifestazioni d'interesse pervenute, domani all'esame del cda, prevede un aumento di capitale e la rinegoziazione del debito esistente. Ma la carta stampata ipotizza che si discuterà anche di un eventuale commissariamento (con la cosiddetta legge Marzano) e della richiesta di concordato preventivo.
Secondo CorrierEconomia, la messa in mora di Ittierre (la controllata di It Holding che gestisce le licenze) potrebbe indicare che la Roberto Cavalli ha trovato un altro licenziatario per Just Cavalli, condizione che viene data come necessaria affinché possa andare in porto l'ingresso del fondo Clessidra nel capitale della griffe toscana (vedi fashionmagazine.it del 15 gennaio). Dall'inserto del Corriere della Sera emerge il nome della Staff International di Renzo Rosso, patron di Diesel, ma da Molvena per ora arrivano soltanto “no comment”.
e.f.
stats