Iwto Wool Forum: un "test marketing" per la lana

Un grande "test marketing" per rilanciare la lana nel mondo è stato annunciato ufficialmente a Biella nel corso dell’Iwto Wool Forum, a cui hanno partecipato 210 delegati e operatori del settore provenienti da tutto il mondo, che è terminato oggi dopo quattro giorni di intenso lavoro.
Il "test marketing" prevede un investimento di 7 milioni di dollari e inizierà nel corso del prossimo autunno-inverno 2006-07 sostenuto dallo stesso Iwto (International Wool Textile Organisation, l’associazione che rappresenta tutti i livelli della filiera della lana), dall’Awi (Australian Wool Innovation, che riunisce gli allevatori australiani) attraverso Woolmark che fungerà da braccio operativo.
La fase seguente dovrebbe sfociare in un investimento per il marketing intorno ai 30 milioni di dollari all’anno, cifra che rappresenta l’1,5% del fatturato globale del mercato della fibra di lana ed è peraltro la stessa percentuale utilizzata dai competitor di altre fibre.
Nel corso dei lavori a Biella è pervenuto l’assenso da parte della delegazione cinese, finora estranea al progetto, di supportare il "test marketing" che è giudicato da Michael Lampriere, presidente dell’Iwto, “un passo importantissimo per frenare la caduta libera del consumo di capi in lana”. “È necessario – ha continuato il presidente – far conoscere al consumatore finale le mille performance di questa fibra straordinaria”.
m.f.
stats