Jean Paul Gaultier: il presidente Donald Portard lascia la maison francese

Donald Potard lascia Jean Paul Gaultier Group, di cui è stato presidente dal 1990. La maison francese non ha ancora annunciato il successore del manager che "ha trasformato la piccola società di moda in una più giovane luxury house" come si legge in una nota diffusa dal gruppo.
"Considero la mia missione completata - ha spiegato Potard - visto che da cinque anni siamo legati a uno dei più prestigiosi partner del settore: Hermès". Nel 1999 uno dei primi gruppi del lusso al mondo aveva acquisito il 35% del capitale di Jean Paul Gaultier.
I passi più significativi dell’attività del manager sono stati lo sviluppo della unit profumi nel 1991, con la firma del contratto di licenza con Bpi, una sussidiaria francese di Shiseido, la creazione nel 1996 della divisione haute couture e la nascita degli accessori nel 2000.
v.s.
stats