Jil Sander: la stilista punta a ricomprarsi la società

La stilista tedesca non nasconde la volontà di rientrare in possesso del gruppo oggi controllato da Prada. Si tratta di indiscrezioni che, tuttavia, trovano coerenza con il cattivo andamento della maison di Amburgo. Jil Sander, che controlla ancora un 25% delle azioni della società ceduta a Prada, ha siglato con il gruppo guidato da Patrizio Bertelli un patto di non concorrenza che scade nel 2003. Nel frattempo la stilista si è impegnata a non disegnare collezioni con il proprio nome. Tuttavia, la stessa Jil Sander sembra decisa a rientrare a tutti gli effetti in cabina di regia dell'azienda da lei fondata, magari proprio in conseguenza dei risultati negativi conseguiti fino a oggi dall'attuale gestione (vedi notizia di ieri).
l.t.
stats