Jil Sander necessita di un’iniezione di capitale da Prada

I portavoce di Jil Sander hanno confermato che, in seguito a una perdita di 30,6 milioni di euro, la Casa di moda tedesca necessita di un’iniezione di capitale da parte del gruppo di appartenenza Prada. E’ la seconda volta che Prada deve ricorrere a questa misura straordinaria da quando ha acquistato Jil Sander nel 1999.
Smentite le voci su un possibile interessamento di Hugo Boss alla maison. "Possiamo contare sul pieno appoggio di Prada", ha commentato il direttore di Jil Sander Bernhard Wirmer. D’altro canto da Marzotto arriva la conferma che il gruppo (di cui Hugo Boss fa parte) intende focalizzarsi in futuro solo sui marchi di proprietà.
ha
stats