Jil Sander: nuovo flagship store a New York

600 metri quadri per il monomarca Jil Sander che ha aperto i battenti a New York, in Howard Street 30, all’angolo con Crosby Street. Si tratta del primo negozio interamente sviluppato e progettato da Raf Simons. Salgono così a tre i monomarca della griffe negli Usa.
Il direttore creativo di Jil Sander ha voluto creare un approccio più “fresco” sia all’ambiente dei negozi di lusso, sia alla stessa esperienza dello shopping.
Il pianterreno è interpretato come uno spazio di presentazione di concetti moda chiave, mentre nel primo livello, dove si trova la gamma completa di capi di abbigliamento e accessori, la clientela può “esplorare” le proposte in un contesto accogliente e personalizzato.
“Volevo trovare un’alternativa, una sorta di anticamera dello shopping – commenta Raf Simons –. Questa boutique offre la possibilità di ‘assaporare’ la collezione, lo stile e lo spirito del marchio a un livello intermedio tra la sfilata di moda e l’acquisto vero e proprio. In quest’ottica, il pianoterra rappresenta un tipo diverso di vetrina: un’esposizione più privata che consente di vivere un momento più intimo rispetto a quando si è all’esterno”.
Alla realizzazione dell’allestimento ha contribuito l’artista olandese Germaine Kruip, che ha interpretato in chiave dinamica alcuni elementi dello spazio, come il sistema di illuminazione che muta in continuazione offrendo ai visitatori un’esperienza particolare. La scala e i camerini interferiscono invece con l’architettura, grazie a specchi girevoli e pannelli a specchio che riflettono l’ambiente cambiando luci e prospettiva.
A livello di materiali, l’allestimento dello store è giocato solo sul marmo bianco di Carrara e sull’acciaio cerato, per trasmettere un messaggio di purezza, essenzialità e qualità elevata.
e.c.
stats