Jones Apparel: utili in aumento con la cessione di Barneys

Come già emerso con i risultati a nove mesi, il bilancio 2007 di Jones Apparel rivela una flessione nei ricavi e, allo stesso tempo, un incremento nei profitti, sostenuto dalla cessione, in corso d'anno, di Barneys New York. E sul 2008 i vertici del gruppo americano restano cauti.
Il fatturato annuale della società quotata al Nyse, che in passato è stata anche licenziataria per la linea Polo Jeans di Polo Ralph Lauren, è sceso da 4,08 a 3,85 miliardi di dollari: una contrazione che risente dell'uscita dal business “moderate sportswear” (progetto completato a fine anno). L'utile per azione si è invece attestato a 3,07 dollari da una perdita 2006 di 1,30 dollari.
Visto l'attuale clima di incertezza a livello di congiuntura economica, il management ha deciso di ampliare il range per le stime del 2008: l'utile operativo dovrebbe oscillare tra 1,25 e 1,50 dollari per azione, da una precedente previsione di 1,26 dollari.
e.f.
stats