Julien Macdonald lancia una linea di pellicce

Julien Macdonald, dopo l’addio a Givenchy, si concentra sul proprio brand e, a completamento del prêt-à-porter, lancia una collezione di pellicceria. La prima vetrina ufficiale sarà la passerella della London Fashion Week del prossimo 13 febbraio dove sfilerà una selezione di capi.
“Ho sempre amato la pelliccia e l’ho utilizzata fin dall’inizio della mia carriera - dichiara lo stilista -. È il materiale più prezioso e io adoro il lusso e l’esclusività”. La pellicceria di Macdonald è composta da una trentina di capi, compresi alcuni shearling, che nascono da 14 modelli base, ognuno dei quali viene realizzato in due varianti: una versione in pelliccia molto preziosa, come zibellino, cincillà e visone, e una in rex, volpe, marmotta o lapin. A renderle uniche, ci pensano le generose applicazioni in pietre e gli inserti in pellami pregiati.
“La collezione nasce come una risposta puntuale alle esigenze di un pubblico internazionale – fa sapere Marco Consorti, titolare dell’italiana Vox a cui è affidata la produzione di questa linea, come dell’abbigliamento e degli accessori firmati dallo stilista britannico -. Julien ha progettato capi leggeri per la clientela europea, modelli sobri e chic per gli americani e pellicce molto fashion e molto calde per la Russia, l’Ucraina e altri Paesi dell’Est che prevediamo saranno i principali fruitori del prodotto”. “La clientela russa è molto attenta ai dettagli moda e sarà sicuramente soddisfatta dalla creatività vulcanica di Macdonald – continua Consorti -. Per la sua distribuzione abbiamo pensato a selezionatissime vetrine e a un tramite come Società Italia che opera nel mercato russo da più di un decennio e già rappresenta noti marchi italiani e inglesi”. In Italia sarà invece la showroom Zappieri a ospitare le pellicce di Julien Macdonald a partire dal 15 febbraio.
m.b.
stats