Kris Van Hassche: a Pitti Uomo esordiscono le calzature

Lo stilista belga Kris Van Assche ha siglato un patto quinquennale con Manifattura Ferrarese per lo sviluppo di una linea di calzature maschili, che debutteranno la settimana prossima a Pitti Immagine Uomo con la stagione autunno-inverno 2009/2010.
L’accordo nasce sotto l’egida del gruppo Lvmh, all’interno del quale Van Hassche opera come chief designer di Dior Homme (dove ha preso il posto di Hedi Slimane) e che, al tempo stesso, è proprietario della società calzaturiera.
A Firenze andranno in scena circa 30 modelli, frutto dell’alta artigianalità di Manifattura Ferrarese e per questo posizionati sul segmento luxury. Dopo una seconda apparizione alla sfilata parigina del 23 gennaio, la collezione approderà nei negozi internazionali entro giugno.
Quello delle chaussure non è il primo ampliamento di gamma per la label di Kris Van Assche, che lo scorso maggio ha preso accordi con la britannica Suspel per la realizzazione dell’underwear e a gennaio 2008 ha avviato una partnership con l’americana Oliver People per la messa a punto di una limited edition di occhiali maschili.
m.g.
stats