La Alviero Martini punta a Occidente

Dopo i buoni risultati ottenuti nel 2005 – che hanno riportato in nero il bilancio e il fatturato a 32,5 milioni di euro – la Alviero Martini scommette sull'espansione oltreconfine, puntando in particolare su Spagna e Stati Uniti.
"L’obiettivo - spiega il direttore generale Antonella Memo – è portare l’incidenza dell’export sul fatturato dall’attuale 15 al 30% nel giro di tre anni”. E mentre la maggior parte delle aziende europee guarda a Est, la storica griffe italiana (che pure è presente in Medio Oriente, Cina, a Seoul e Taipei) ha intenzione di concentrarsi inizialmente su Spagna e Stati Uniti, dove approderà nei negozi multimarca attraverso due distributori (l’americano Fashion Group e lo spagnolo Golf Sa), puntando soprattutto sulle linee di abbigliamento, che ancora non hanno varcato le Alpi. “Due esperienze-pilota che saranno per noi un banco di prova – afferma Antonella Memo –. Valuteremo poi come continuare".
Un altro mercato considerato importante è la Russia: proprio a Mosca (al Moscow Fashion Expo che si è tenuto ai primi di marzo) ha debuttato la collezione di lingerie, ultima arrivata in casa Alviero Martini (si veda fashionmagazine.it del 24 novembre 2005).
g.m.
stats