La Campania, area di eccellenza del made in Italy: un convegno a Napoli

Si terrà domani a Napoli alla “Città della Scienza” il convegno “Campania, area di eccellenza del Made in Italy”, appuntamento annuale organizzato dal Polo della Qualità per discutere delle valenze strategiche dell’artigianalità e dell’imprenditorialità che si sono sviluppate nella regione. Il Convegno, che ha il patrocinio di Camera Nazionale della Moda Italiana, vedrà tra i relatori rappresentanti dell’imprenditoria, della politica e delle istituzioni che promuovono i nostri prodotti all’estero.
Dopo gli interventi del Sindaco di Napoli, Rosa Russo Jervolino, e di Guglielmo Aprile, presidente del Polo della Qualità, si terranno una serie di tavole rotonde coordinate da Bruno Vespa.
Alla prima dal titolo “Le politiche di sviluppo del Made in Italy: due schieramenti a confronto” interverranno Giulio Tremonti, vice presidente del Consiglio e Ministro dell’Economia, Antonio Bassolino, presidente della Regione Campania, Stefano Caldoro, Ministro all’attuazione del Programma di Governo, Mario Landolfi, Ministro delle Comunicazioni, Alfonso Pecoraro Scanio, presidente della “Federazione Nazionale dei Verdi” e Francesco Rutelli, presidente de “La Margherita”.
Quindi Umberto Vattani, presidente dell’Istituto per il Commercio Estero spiegherà “Il ruolo dell’Ice nella promozione del Made in Italy”.
Sarà quindi la volta delle Associazioni della Qualità per lo sviluppo del Made in Italy con Laura Biagiotti, presidente del Comitato Leonardo, Mario Boselli, presidente della Camera Nazionale della Moda Italiana, Stefano Dominella, presidente di Altaroma, Claudio Marenzi, presidente di Classico Italia, Beppe Modenese, presidente onorario della Camera Nazionale della Moda Italiana e Raffaello Napoleone, amministratore delegato di Pitti Immagine.
Seguirà una relazione di Carlo Pambianco, presidente Pambianco Strategie di Impresa, sulla “Posizione delle Aziende campane nel mercato della Qualità e Lusso”.
Nel pomeriggio si parlerà di “Imprenditorialità del Sud nel nuovo contesto competitivo” e delle “Nuove alleanze tra Banche e Consorzi”, mentre chiuderanno i lavori alcune voci di successo del made in Italy, tra cui Luciano Barbera, Brunello Cucinelli, Diego Della Valle, Elio Fiorucci, Saverio Moschillo e Tonino Perna.
c.mo.
stats