La Cina è di moda: nuova sede per la Cnmi

Aperto a Shanghai il nuovo ufficio di rappresentanza della Camera Nazionale della Moda Italiana, allo scopo di promuovere al meglio la moda nostrana sul crescente mercato cinese.
L’ufficio è situato all’interno di Palazzo Lombardia nella popolosa metropoli orientale, sede di Agenzia Cina, società consortile nata a Milano nel 1986 soprattutto per aiutare in modo concreto le nostre imprese a superare le barriere di un territorio promettente ma ricco di incognite. “L’iniziativa mira a incrementare le relazioni e a favorire le sinergie tra Italia e Cina - afferma Mario Boselli, presidente di CNMI -. Vogliamo sostenere gli associati che hanno intenzione di costruire nuove aziende italiane o aprire stabilimenti di produzione, ma soprattutto cerchiamo di favorire la vendita del made in Italy e la sua promozione su questo territorio”.
Tre, quindi, gli obiettivi principali di Cnmi: contribuire allo sviluppo di relazioni solide tra le aziende associate, le istituzioni e il governo di Pechino; fornire valutazioni sull’andamento del mercato, informazioni geopolitiche e socioeconomiche; valutare opportunità di joint-venture con realtà governative, banche o investitori privati.
A supporto di tutte le attività del nuovo ufficio di rappresentanza, è stato chiamato Massimo Tabak, profondo conoscitore di un mercato di grande interesse per gli imprenditori del nostro Paese.
e.b.
stats