La Cina aumenta i rimborsi all'export

Il ministero delle Finanze cinese ha aumentato i rimborsi alle esportazioni per quasi 3.500 prodotti realizzati da industrie ad alta intensità di lavoro, tra le quali anche quelle del tessile-abbigliamento e dei giocattoli, e da aziende ad alto valore aggiunto come quelle farmaceutiche.
Lo si apprende dall'Istituto Nazionale per il Commercio Estero (Ice), che spiega come il provvedimento faccia parte delle misure del Governo a sostegno della crescita economica.
Nel terzo trimestre, ricordano dall'Ice, la Repubblica Popolare ha registrato una crescita del 9%, la più bassa negli ultimi 5 anni. Tra le cause del rallentamento, che ha messo in difficoltà soprattutto le Pmi, il calo della domanda globale, l'apprezzamento del renminbi e l'aumento del costo delle materie prime e del lavoro.
e.f.
stats