La Perla accelera sull’espansione retail in Asia e rafforza la presenza in Europa

Si concentra sul fronte asiatico e su quello europeo il piano di sviluppo del marchio di lingerie che entro l’anno aprirà, in località non tutte ancora note, 19 punti vendita sia a gestione diretta che in franchising, e nel 2012 sbarcherà in America Latina, con negozi in Brasile e Argentina.
Il programma distributivo del brand in Asia - anticipato dagli opening nei centri commerciali Peninsula Hotel e Plaza 66 di Shanghai - prevede uno store nel Shinkong Mall di Pechino a settembre e una dozzina di aperture nelle città meno strategiche della Cina entro il 2015. Sempre a settembre saranno inaugurati due corner, questa volta nel department store Shinsegae di Seoul, in Sud Corea. A ottobre La Perla farà il proprio ingresso in Indonesia, al Plaza Senayan di Jakarta, cui seguirà l’avamposto di Plaza Indonesia nel 2012. Attualmente la label conta 22 punti vendita sul mercato asiatico, di cui cinque a Hong Kong e quattro a Singapore.
Anche nel nostro continente l’azienda intende intensificare la rete dei monomarca, puntando principalmente a una riorganizzazione nei Paesi dell’Est Europa e al debutto su nuove piazze ad alto potenziale. Tre boutique sono state avviate di recente a Varsavia, Praga e Zagabria, mentre il negozio di Lubiana si è rifatto il look. A ottobre, inoltre, è prevista una vetrina in Kazakistan, che farà da apripista all’entrata della realtà bolognese nelle Repubbliche centroasiatiche (Azerbaijan, Turkmenistan e Uzbekistan).
m.p.
stats