La Perla raggiunge un accordo con i sindacati

La Perla e le rappresentanze sindacali unitarie hanno congiuntamente firmato l’accordo sulla Cigs (cassa integrazioni guadagni straordinaria) per la riorganizzazione di due anni che coinvolgerà mediamente 250 dipendenti, base per il rilancio dell’azienda sul mercato globale.
Il management della società e i sindacati hanno delineato i contenuti definitivi del piano, i cui elementi caratterizzanti sono la centralità del made in Italy (predisponendo un reparto produttivo interno alla fashion house, dove la lunga tradizione nel settore garantisce l’eccellenza qualitativa), la valorizzazione dello stile e dello sviluppo prodotto, interamente svolti a Bologna, come elementi di forte continuità per le proposte La Perla, il prossimo inserimento di nuove figure creative per apportare nuovi stimoli e soluzioni per il marchio.
“Questo accordo raggiunto con le rappresentanze sindacali, grazie alla piena collaborazione con le istituzioni e alla comune volontà di perseguire il bene per il brand, rappresenta un passo fondamentale per risolvere i problemi del passato e posizionarsi positivamente per il futuro”, ha affermato Jeff Hansen, ceo di La Perla.
d.p.
stats