La crisi non spegne la voglia di mondanità alla fashion week milanese

I venti di crisi non sono riusciti a spegnere la voglia di mondanità in questi giorni di sfilate. Dalla festa per il lancio della Cavalli Card al Franco Parenti all’atteso arrivo di Scarlett Johansson alla Rinascente, fino alle serate di Missoni e Scervino all’insegna di una dimensione più intima: ecco gli appuntamenti di spicco della kermesse milanese.
Il clou è stato ieri, con l’evento al Teatro Franco Parenti che ha celebrato il lancio mondiale della nuova carta di credito “The Cavalli Card”, frutto della partnership fra lo stilista e Corpcom. Una serata con cena di gala per 300 persone, dancing party per oltre 1.000 e madrina d’eccezione Milla Jovovich, che presta il suo volto al progetto. Nel pomeriggio, l’arrivo di Scarlett Johansson a la Rinascente ha destato grande curiosità e animazione in corso Vittorio Emanuele. La bionda attrice ha accompagnato “in missione” presso il department store gli stilisti Domenico Dolce e Stefano Gabbana, in qualità di testimonial di The Make Up, prima collezione di cosmetici firmata dal duo di creativi.
Alla ricerca di una dimensione più privata, i Missoni hanno invitato amici, famigliari e stampa presso il Visionnaire, la sera di giovedì 26, per festeggiare la sfilata ma anche per un taglio di torta a sorpresa in onore dei 50 anni di Angela Missoni. Per lei, un brindisi inaspettato frutto dell’iniziativa dalla mamma, Rosita, e dalla figlia, Margherita. Anche Ermanno Scervino ha ricercato atmosfere più intimiste per quello che non a caso ha battezzato Private Dinner Party, di scena il 28 febbraio allo spazio Ventura XV. Un happening cui hanno fatto da cornice 18 opere dell’artista-fotografo canadese Raphael Mazzucco: solo 300 opsiti scelti fra cui Flavio Briatore, Valeria Marini, Caterina Balivo, Federica Fontana e tanti altri.
c.me.
stats