La fast fashion italiana a Milano con N.O.W.

Si chiariscono meglio gli obiettivi di N.O.W. fashion exhibition, il salone dedicato alla fast fashion - ossia collezioni uomo, donna e accessori con elevato contenuto moda, caratterizzate da consegne rapide, proposte interstagionali, capsule e riassortimenti - che debutterà dal 25 al 28 settembre negli spazi di fieramilanocity a Milano, in contemporanea con MI Milano Prêt-à-Porter (ex MilanoVendeModa).
“Questo progetto - spiega Massimiliano Bizzi, presidente di M.seventy che, insieme a Fiera Milano Expocts, organizza l’evento, di stanza nelle passate stagioni a Bologna con il nome di Link.it - intende proiettare verso una maggiore internazionalità un segmento, come quello della fast fashion italiana, che negli ultimi anni è cresciuto considerevolmente per offerta, qualità e creatività”.
L’intento è dunque di rappresentare a livello fieristico questa realtà in ascesa e di farlo a Milano durante le intense giornate della moda femminile, in cui alle sfilate si accompagnano le esposizioni del prêt-à-porter in fiera e in zona Tortona.
N.O.W. fashion exhibition in questo contesto desidera offrire un importante servizio “supplementare” a tutti i buyer della moda presenti nel capoluogo lombardo: l’acquisto in stagione riduce infatti l’esposizione finanziaria e il rischio di invenduto, consegnando un prodotto sempre attuale, fresco e utile per un continuo rinnovamento del punto vendita.
“Sinergie come quella tra Mi Milano Prêt-à-Porter e N.O.W. favoriscono tutti gli attori del sistema moda - rimarca Corrado Peraboni, amministratore delegato di Fiera Milano Expocts -. Oggi il nostro gruppo lancia un segnale forte: la contemporaneità tra i due saloni è per noi il primo passo verso la creazione di quel contenitore realmente internazionale di cui oggi molte aziende, specie italiane, sentono la mancanza”.
e.a.
stats