L'alta moda in scena a Parigi

Venticinque le sfilate d’alta moda che si svolgono a Parigi da oggi, 20 gennaio, al 23, cui si affiancano, come di consueto, delle presentazioni off. A cominciare da Yamamoto che, come la scorsa stagione, ha sfilato il prêt-à-porter domenica scorsa alle 19,30 al Passage du Désir. Versace invece esce dal calendario perché rinuncia alla passerella per presentare la linea Atelier solo su appuntamento nel negozio di Faubourg Saint-Honoré, lunedì pomeriggio. Fanno il loro ingresso gli accessori fantasmagorici di On Aura tout vu e il ‘cappellaio matto’ Philip Treacy, che promette uno show al Pink Paradise, il nuovo tempio dello strip-tease. Debutto nel calendario ufficiale anche per Eymeric François. Esce di scena invece Courrèges, insieme a Morteza Pashai, Hubert Barrère e Frédéric Molénac. Lunedì vede in pista tre grandi nomi: Dior alle 14,30 fedele all’Ippodromo d’Auteuil, Jean Paul Gaultier nel suo palazzo della rue Saint Martin alle 18, seguito in serata da Valentino al Teatro di Chaillot, stessa location di Ungaro mercoledì alle 12. Martedi Chanel divide il folto pubblico in due: una volta alle 10,30 e l’altra alle 12,30. Alle 15 il debutto di Laurent Mercier come stilista anche della couture Balmain. La giornata si chiude con Givenchy.
g.g.
stats