Larusmiani: diventa a.d. il nipote del fondatore

È Guglielmo Miani, 30 anni appena compiuti, il nuovo amministratore delegato di Larusmiani. Guiderà l'azienda tessile prendendo il posto che è stato del nonno fondatore e del padre, che continua a ricoprire la carica di presidente.
Laureato in imprenditoria e finanza a Boston, Miani è impegnato da settembre 2000 nella società di famiglia, dove ha ricoperto varie mansioni. In qualità di director of development ha seguito l'apertura degli uffici Larusmiani a New York per lo svilpuppo della divisione tessuti negli Stati Uniti e ha portato a termine l'acquisizione della licenza ventennale del marchio Bellora Tessuti (tessuti in lino per l'abbigliamento).
L'azienda, specializzata nella produzione e lavorazione del cotone, ha chiuso il 2005 con un fatturato di 20 milioni di euro, con un incremento del 5,45%, e quest'anno punta a un aumento del 18%.
Segnali positivi sono arrivati dagli ordini di tessuto per la primavera/estate (+18,5%) mentre quelli per l'autunno/inverno, ancora in corso, sono già saliti del 38,5%. Il 60% del fatturato è realizzato all'estero: in Europa, negli Usa, in Giappone, in Turchia e in Cina, un mercato strategico, quest'ultimo, e in forte crescita.
m.g.
stats