Le scarpe dei Fratelli Rossetti vanno alla conquista della Cina

Fratelli Rossetti ha siglato un accordo con Fairton International Company per avviare un processo di espansione distributiva nell’area cinese. Grazie a questa partnership, il calzaturificio di Parabiago (Mi) prevede di aprire 12 punti vendita in cinque anni nella Repubblica Popolare Cinese, Hong Kong e Macao.
Il primo store è già stato inaugurato nei giorni scorsi nell’ex colonia britannica.
L’obiettivo di questa realtà, tra le più note al mondo nelle calzature made in Italy, è di rafforzare la propria posizione sui mercati esteri, dove è già presente con 16 monomarca, localizzati nelle più importanti metropoli internazionali, tra cui Londra, Parigi, Bruxelles, New York, Chicago, Anversa, Beirut, Dubai e Mosca.
L’azienda, fondata nel 1953 da Renzo Rossetti e oggi guidata dai figli Diego, Dario e Luca, ha realizzato nel 2008 un fatturato di 70 milioni di euro, di cui il 40% in Italia e il 60% all’estero. Attualmente impiega 325 dipendenti.
e.a.
stats