Le stoffe "made in Prato" in vetrina al Jitac di Tokyo

I tessuti pratesi sono protagonisti in Giappone, nell’ambito del Jitac (Japan Imported Textiles Agency Council), la fiera dei tessuti on stage da oggi a giovedì 29 ottobre al Tokyo International Forum.
Alla manifestazione (con 514 aziende europee) partecipano una sessantantina di produttori pratesi e, per la prima volta, anche una rappresentanza del consorzio Pratotrade, che ha deciso di fare tappa nella capitale nipponica per promuovere il distretto. “Nonostante negli ultimi anni abbia sofferto gli effetti della crisi economica internazionale – spiega il presidente di Pratotrade, Alessandro Benelli – il mercato giapponese racchiude da sempre potenzialità notevoli per le nostre imprese. Il Jitac rappresenta inoltre un’opportunità per entrare in contatto con tutto il mercato asiatico che ruota intorno all’area dell’Estremo Oriente”.
L’impegno di Pratotrade nel territorio del Sol Levante non si esaurisce qui. Il primo novembre andrà in scena la sfilata degli studenti del Bunka Fashion College, che hanno realizzato le loro creazioni utilizzando tessuti made in Prato.
a.t.
stats