Le strategie di Anci in Cina: due appuntamenti e una press room

Pechino (da oggi al 18 febbraio) e Hong Kong (dal 19 al 20 febbraio) sono le due tappe della missione cinese che Anci (l’associazione dei calzaturieri italiani) sta coordinando insieme a Ice a favore di una dozzina di aziende del nostro Paese, intenzionate a entrare in quello che ormai viene considerato il terzo mercato mondiale del lusso, dopo Usa e Giappone.
Nonostante la brusca frenata dovuta alla crisi economica internazionale, il valore del mercato del lusso in Cina è stimato infatti in circa 6,5 miliardi di dollari Usa l’anno (dati Ice).
Particolarmente importante, fanno presente i vertici di Anci, è mantenere una costante attenzione ai meccanismi che regolano la distribuzione del prodotto moda nel Paese. Fondamentale per entrare nei department store è il ruolo degli agenti locali, con cui è necessario intessere relazioni significative, basate sulla continuità della presenza e l’attività promozionale.
A questo fine, a Pechino Anci ha recentemente inaugurato un ufficio, vero e proprio quartier generale della calzatura made in Italy in Cina, dove la stampa può reperire materiale sui prodotti degli associati. La press room si trova nella Tower 1 del China World Trade Center.
e.a.
stats