"Lean shoes" di Ballin: 5 milioni di euro di fatturato in un anno

Ballin ha comunicato un primo bilancio del progetto "Lean shoes: un'officina dell'innovazione per la manifattura di lusso", realizzato con la società di consulenza per le Pmi GC&P, per il quale ha ottenuto un finanziamento di 50mila euro a fondo perduto, assegnato tramite il bando per l'Innovazione della Regione Veneto. La divisione produttiva "Lean shoes" da sola è arrivata a fatturare in un anno 5 milioni di euro.
Questa specifica divisione, con 12 dipendenti dedicati, consente una produzione "su misura", più flessibile e pronta a supportare le innovazioni. Inoltre ha apportato anche numerosi benefici in termini di competenze del personale e dei parametri di qualità ed eco-sostenibilità degli articoli, grazie all'altissima riduzione degli scarti industriali.
Soddisfatta dei risultati ottenuti, l'azienda calzaturiera veneta ha dichiarato di voler confermare il modello "Lean shoes" anche per i prossimi progetti di espansione della propria realtà, il cui fatturato complessivo è passato dai 33,7 milioni di euro del 2010 ai 41,3 milioni di euro dell'anno che volge al termine, mettendo a segno un incremento del 23%. Anche il numero degli occupati è aumentato, dalle 155 alle 176 unità.
e.a.
stats