Leggera flessione per Lyon Mode City

Con un bilancio di presenze in leggera flessione rispetto all’anno scorso (-2%), si è rivelata concentrata più sul business che sulla moda l’ultima edizione di Lyon Mode City e Interfilière, i saloni dedicati all’intimo e alla moda mare, all’Eurexpo di Lione dal 3 al 5 settembre. Molti, infatti, i workshop voluti dagli organizzatori, per riflettere sulle opportunità dell’industria di settore, stanca di crisi.
A visitare i 530 marchi di lingerie e i 480 di moda mare esposti, sono passati complessivamente 19.373 visitatori, di cui 11.120 stranieri, in aumento rispetto al 2004 (dal 55,8% al 57,4%), grazie soprattutto al dinamismo di Brasile, Russia, Ucraina, Canada, Nuova Zelanda, Australia e Stati Uniti.
Se l’Europa occidentale si mantiene sulle stesse posizioni (-0,6%), sensibile è l’avanzata dell’Est (10,6%), condotta da Polonia, Romania, Croazia e Slovacchia. Da notare il balzo della Cina, che guadagna tre posizioni, piazzandosi al nono posto della top ten delle presenze. In flessione appare, invece, il dato francese, che mostra un decremento dell’affluenza del 5,6%.
Durante la serata di gala per la chiusura della manifestazione, il 4 settembre, è stato consegnato il prestigioso premio Hats off to Success all’azienda italiana Eurojersey, per l’eccellenza del suo tessuto Sensitive® e per i successi conseguiti in tutto il mondo.
c.b.
stats