Lenzing: utili in calo del 16%, ma crescono i ricavi

Crescono i ricavi (+8,2%) ma scendono gli utili (-15,2%): è questo il bilancio per il 2005 di Lenzing, azienda austriaca di fibre per l’industria tessile, che attende tuttavia una ripresa quest’anno.
Il giro d’affari della società ha raggiunto i 942,6 milioni di euro, trainato in particolare dai buoni risultati di Tencel, produttore inglese di fibre acquisito nel 2004. Il calo dei profitti (scesi a 56,9 milioni) è da attribuire invece soprattutto alla riduzione dei prezzi delle fibre e all’aumento contestuale dei costi di produzione, ma anche al crollo della domanda in Europa, in seguito all’abolizione delle quote sulle importazioni dalla Cina. Tuttavia, nonostante le difficili condizioni, i vertici di Lenzing si dicono fiduciosi in una ripresa nei prossimi anni, in vista di un miglioramento della domanda generale.
"Siamo riusciti a rafforzare la nostra posizione di mercato – ha commentato il ceo del gruppo, Thomas Fahnemann - sviluppando nuovi campi di applicazione, sistemi innovativi e allargando gli sbocchi commerciali dei nostri prodotti".
Nel 2005 la produzione di fibre in cellulosa – core business dell’azienda – è stata di 454 mila tonnellate, il 9,5% in più dell’anno precedente. Il gruppo ha inoltre rilanciato il marchio TencelActive, destinato allo sportswear e ha siglato partnership con realtà come Nike, Asics e Adidas.
si
stats