Les Copains presenta un progetto in collaborazione con Omar Galliani e Mazzotta Art Selection

Les Copains ha presentato oggi presso il building di via Manzoni 21 a Milano, che ospita la showroom aziendale e in cui si trova anche il flagship store della griffe, un innovativo progetto di commistione tra arte e fashion in collaborazione con Leonardo Rotatori (Mazzotta Art Selection) e l'artista Omar Galliani.
Al centro dell'iniziativa un'opera di Omar Galliani, uno dei massimi esponenti dell'arte contemporanea italiana, premiato nel 2003 alla 1a Biennale di Pechino, che ha già collaborato in passato con la maison bolognese per la presentazione di "The Other Side of Russia" all'ultima Biennale di Venezia: questa volta si tratta, invece, di "Nuovi santi, nuovi fiori", esposta ora al primo piano della sede milanese, trasformato in galleria d'arte.
"Con grande generosità intellettuale Les Copains ha investito in questa visione estetica con contenuti di natura museale: è un incontro tra due know how di matrice artigianale squisitamente made in Italy - spiega Leonardo Rotatori -. Si tratta un work in progress che coinvolgerà il pubblico in un'opera d'arte partecipativa in cui la novità è il veicolo, un capo d'abbigliamento, a partire dal momento dell'acquisto in negozio e sviluppandosi poi attraverso la piattaforma del web: è come se la cassa del punto vendita fosse quella di un circo o di un cinema, che stacca un biglietto di ingresso per una performance di cui l'acquirente stesso diventa protagonista, dando il proprio contributo al risultato finale".
"Sarà un tour in giro per il mondo in location di varia natura, dai monobrand Les Copains ai mall dove la griffe è presente, ma anche le gallerie d'arte o i musei" aggiunge Rotatori. Il tutto troverà compimento a Pechino con una mostra tra settembre e ottobre che in qualche modo coinvolgerà anche la sfilata della prossima fashion week di 2012 Les Copains, da questa stagione disegnata da Alessandro Dell'Acqua.
stats