Levi Strauss Europe: nel 2007 i ricavi netti salgono del 13%

Più che positivo il bilancio di Levi Strauss Europe nel 2007: i ricavi netti hanno superato la soglia del miliardi di dollari, in avanzata del 13% rispetto all'anno precedente. Trainante, in particolare, il ruolo del quarto trimestre, in cui il turnover netto si è attestato a quota 285 milioni (+16%).
L'utile operativo si è portato a 221 milioni di dollari (+15%) nei 12 mesi e a 52 milioni (+24%) su base trimestrale. I vertici di Levi Strauss Europe hanno buone ragioni per dichiararsi ottimisti sul prossimo futuro, in un continente che ha dimostrato di apprezzare, in particolare, i modelli Levi's Red Tab e, in generale, le proposte "premium". Ottima anche l'accoglienza verso i nuovi Levi's store aperti in diversi Paesi.
I progetti si focalizzano sull'introduzione di proposte innovative, soprattutto di alta gamma, e su un'ulteriore espansione retail nel continente.
A livello globale, nell'anno fiscale 2007 il fatturato netto della società con quartier generale negli Stati Uniti ha totalizzato 4,4 miliardi di dollari (+4% in confronto con il 2006), con un utile netto pari a 460 milioni di dollari (+93%, grazie a un minor prelievo fiscale e a una riduzione degli oneri in conto interessi). L'utile operativo ha oltrepassato i 640 milioni di dollari, con un progresso del 4%.
a.b.
stats