Levi’s: presente stazionario, futuro in divenire

Se le previsioni per il 2003 parlano di un aumento del fatturato del 2/5%, i risultati del quarto trimestre 2002 sono ancora poco entusiasmanti per Levi’s. Con riferimento al suddetto periodo, il colosso del jeanswear annuncia vendite stazionarie mentre sull’intero anno le previsioni danno il fatturato in linea o, nella peggiore delle ipotesi, in calo per una percentuale massima del 4%. La visione positiva del futuro è alimentata di sicuro dalle strategie dell’azienda sempre più attenta all’innovazione a livello di prodotto e all’individuazione di nuovi segmenti di mercato da presidiare. Da segnalare a questo proposito il recente lancio del brand Signature per uomo, donna e bambino, che affianca le due etichette “storiche” Levi’s e Dockers. Un’operazione destinata al solo mercato statunitense, dove la linea sarà rivolta al mass market. Ma si scommette anche sulla nuova linea Levi’s battezzata Type 1 Jeans, che rilegge in chiave innovativa gli elementi iconici del marchio.
stats