L’ex garage Traversi torna a vivere con il temporary store di Armani Collezioni

Da settembre la boutique Giorgio Armani di via Sant’Andrea 9 a Milano si trasferirà in via Montenapoleone 2, negli spazi di Armani Collezioni. Quest’ultima occuperà temporaneamente il pianterreno dell’ex garage Traversi in attesa che sia rinnovata la location lasciata libera dalla prima linea.
Le due insegne della Giorgio Armani si scambiano dunque gli indirizzi e utilizzano come temporary store (per un anno circa) il pianterreno dell’ex garage Traversi. Quest’ultimo riprenderà così vita dopo quasi cinque anni di chiusura.
Difficilmente un immobile ha attraversato così tante traversie (nomen omen…) come questo ambito edificio, di ben otto piani, nel cuore del capoluogo lombardo che, da via Bagutta, si affaccia praticamente su piazza San Babila.
Il problema è sempre stato quello del passaggio della destinazione d’uso da opificio ad attività commerciale: a fronte della proposta della società Mariner – attuale proprietaria dell’edificio (controllata pariteticamente da Aedes e Risanamento) – di creare un polo per il retail di lusso, il Comune di Milano ha rilanciato con varie alternative, tra le quali, la più famosa, è stata quella fatta dall’ex assessore Vittorio Sgarbi di realizzare un museo di arte contemporanea.
Possibilità ormai sfumata, visto che tale museo è previsto apra nell’ex area Falk.
Al momento sul futuro del garage non è stato ancora deciso nulla: i portavoce di Mariner assicurano comunque che l’apertura di un temporary store viene meno al vincolo della destinazione d’uso.
e.c.
stats