Liberty: vendite in rialzo mentre BlueGem prepara un'offerta

Nei quattro mesi conclusi il 30 aprile, Liberty ha realizzato vendite per 26 milioni di sterline (circa 30,5 milioni di euro), in aumento di oltre il 40% rispetto allo stesso periodo del 2009. La società cui fa capo l'omonimo department store londinese è entrata nel mirino del fondo di private equity BlueGem che, attraverso BlueGem Capital Partners, si prepara a lanciare un'offerta per il controllo del capitale.
L'attuale azionista di maggioranza di Liberty, che è quotata quotata sull'Aim di Londra, è Marylebone Warwick Balfour Group, proprietario del 68,3% del capitale. L'offerta globale ammonta a 186 pence per azione (cifra che comprende un dividendo straordinario di 44,2 pence), per un valore complessivo di 42 milioni di sterline (la capitalizzazione di Liberty a fine 2009 era di 59 milioni di sterline).
Tra gli interessati al retailer inglese, in precedenza era spuntato anche il nome di Robert Bensoussan, con lunghi trascorsi nella moda ai vertici di griffe come Jimmy Choo, Christian Lacroix e Gianfranco Ferré, ma anche del colosso asiatico del trading Li & Fung.
e.f.
stats