Limited Brands punta su Victoria’s Secret

Sharen Jester Turney è stata promossa a ceo di Victoria’s Secret, gruppo attivo nel settore intimo e prodotti di bellezza di proprietà del retailer statunitense di womenswear Limited Brands. Insieme a un nuovo team management, si prepara a una sfida importante: portare i ricavi da 4,2 a 10 miliardi di dollari in cinque anni.
L’obiettivo della controllante è quello di integrare in un’unica struttura operativa i diversi business di Victoria’s Secret Group: Victoria’s Secret Stores, Victoria’s Secret Beauty, Victoria’s Secret Direct, oltre che il concept Pink (focalizzato sul settore junior loungewear), la catena Intimissimi e i negozi Sexy Sport.
I precedenti incarichi della Turney, alla guida di Victoria’s Secret Direct dal 2000, passano a Mindy Meads (attualmente ai vertici di Lands’ End) a partire dal prossimo agosto. Il nuovo coo di Vicotria’s Secret è invece Jerry Stritzke, già nelle fila di Limited Brands come ceo dell’azienda produttiva Mast Industries, dove passa il testimone a Rick Paul.
I giri di poltrone coinvolgono anche la stessa Limited Brands, che ha sede a Columbus (Ohio): con il mese di giugno la posizione di cfo sarà ricoperta da Ken Stevens, in precedenza ceo della catena di proprietà Express, focalizzata sul segmento fashion. Stevens prende il posto di Ann Hailey, questo mese promossa executive vice president/corporate development del retailer Usa.
uh
stats