Lineapelle: il punto sull’industria di settore alla rassegna di Bologna

Le stime diffuse da Unic (Unione Nazionale Industria Conciaria) in occasione dell’apertura oggi a Bologna del salone Lineapelle parlano di un 2007 chiuso dalle concerie italiane con una produzione in calo del 5,3% in volume ma in aumento dell’1,7% in valore. La rassegna, che termina giovedì, vede protagoniste le collezioni per la primavera-estate 2009 di 1.245 espositori.
Di questi, 879 sono italiani e 366 stranieri. In mostra, sui quasi 50 mila metri quadri netti del percorso espositivo che si snoda su 14 padiglioni, le pelli proposte dalle concerie ma anche i materiali sintetici, gli accessori e i componenti per l'industria della calzatura, della pelletteria, dell'abbigliamento e dell'arredamento.
e.a.
stats