Lineapiù: parere favorevole per l’ammissione alla Prodi bis

Lineapiù, l’azienda di Capalle (Fi) leader nei filati per maglieria e tessitura, potrà uscire dallo stato di crisi e provare a rilanciarsi. Giovanni Grazzini, il commissario giudiziale incaricato di verificare che ci siano le condizioni per rientrare nella cosiddetta Prodi-bis, ha espresso parere favorevole.
Grazzini, secondo quanto previsto dalla procedura contemplata dalla legge, ha depositato al riguardo formale relazione presso il Tribunale di Firenze e il Ministero dello Sviluppo Economico.
È il primo passo dell’iter. Il Ministero avrà, infatti, 15 giorni per avallare il parere del commissario giudiziale.
Grazzini ritiene che l’azienda abbia le carte in regola per essere ricollocata sul mercato in modo adeguato. Tra le ipotesi allo studio, la scissione in tre rami d’azienda, che renderebbe più agevole formulare un’offerta da parte di realtà interessate agli asset di questo gruppo (vedi notizia di fashionmagazine.it del 29 gennaio).
e.a.
stats